lunedì 27 aprile 2015

Recensione: Contratto indecente


Salve lettori,
è da un po’ che non scrivo nella rubrica del #lunedìinrosso ma come vedete la vostra Ila è tornata e cosa farà se non parlare di un libro che ha letto più o meno trecento volte?
Curiosi? Non vi resta che leggere la mia recensione.

  • Titolo: Contratto indecente
  • Autore: Jennifer Probst
  • Casa Editrice: Corbaccio
  • Pagine: 200
  • Acquistare o no? Fatelo e non ve ne pentirete



  • Voto: 9+


Cosa fareste se un debito di grossa portata gravasse sulle vostre spalle? Bella domanda…
Alexa chiede aiuto alla Madre Terra e mette in atto un incantesimo trovato in un libro di notevole importanza.
Alexandria Maria McKenzie è una donna spigliata e convive perennemente con l’idea del grande amore. Dorme con una lista dei requisiti dell’uomo perfetto sotto il letto e, stanca del destino, chiede aiuto con un incantesimo nel far prendere forma e corpo alla sua lista.
Non chiede cose difficili, certo che no, chiede solo che il suo uomo sia fan dei Mets, che ami la letteratura, che sia monogamo, che voglia dei figli, che sia bravo a letto, e che ami i cani. Ma non dimentichiamoci un requisito fondamentale! Che possegga 150.000 dollari per far fronte al suo debito.
Infatti Alexa cerca in tutti i modi di non far vendere la casa di famiglia dei suoi genitori, ormai con l’acqua alla gola fatta di debiti. Ma purtroppo non ha una cifra così alta, visto che lavora in una modesta libreria e che non ha soldi nemmeno per espandere la sua attività.
Poi c’è Nicholas Rayan, fratello maggiore della migliore amica di Alexa, Maggie che troveremo nel seguito, che è alle prese con un rompicapo vero e proprio.
Per Nick la vita potrebbe andare a gonfie vele se non esistessero le donne che vorrebbero subito sposarsi dopo un tot di appuntamenti e se non esistesse quello stupidissimo vincolo all’eredità che suo zio gli ha lasciato. Trovare una moglie.
E così, come uno scherzo del destino, si trova anche lui a fare una lista delle qualità della donna che vorrebbe al suo fianco. Una donna che non lo ami, con cui non vorrebbe andare a letto, che non voglia una famiglia, che non ami nessun animale, niente figli, una donna in carriera.
Insomma, Alexa e Nick non potrebbero essere più diversi di così.
Ma quando Nick viene a sapere che la migliore amica della sua sorellina -che se ricorda bene, aveva una cotta per lui quando erano piccoli- ha delle difficoltà economiche, le propone seduta stante un matrimonio di durata di un anno. Niente vincoli, nessuna pressione e alla scadenza può avere la somma che la donna desidera.
Niente di più vantaggioso, almeno così sembrerebbe.
Peccato che tra i due non scorra buon sangue e ogni minima miccia fa scoppiare una tempesta. Ma si sa, dove vi è conflitto si annida la passione. Perché almeno quello, il sesso, si può fare in una coppia che ha deciso di sposarsi per degli interessi, no?
Ma siamo sicuri che il sesso è sempre senza vincoli sentimentali?
E cosa accadrebbe se Nick arrivasse a delle conclusioni affrettate su sua moglie, tralasciando il vero motivo per cui la donna ha deciso di sposarsi?
Preparatevi a ridere, ad appassionarvi e a vivere insieme ai protagonisti questo pazzo contratto indecente.

 

Adoro. Adoro. Adoro. Adoro troppo questo libro.
Mi piace la schiettezza, le battute di Alexa, il caratteraccio di Nick. È esattamente il libro che leggi così velocemente che quando giri l’ultima pagina ne vorresti ancora.
Mi è piaciuto tanto leggere di come i sentimenti di Nick si evolvono, che un attimo prima è l’uomo più menefreghista del mondo e l’attimo dopo è super geloso e vorrebbe tener nascosta sua moglie.
Adoro Alexa con il suo sarcasmo e la sua voglia matta di cercare l’uomo che si potrebbe trovare solo nelle favole.
Adoro il fatto che con il matrimonio e senza accorgersene, le liste che i due hanno stilato si mescolino tra loro, diventando la lista opposta dell’altra.
Alexa si troverà con un marito totalmente l’opposto di quello che chiedeva alla sua Madre Terra e Nick si troverà con un pugno di mosche.
A fare da cornice alla loro storia ci saranno avvenimenti, passioni e imprevisti. Proprio come sono i due protagonisti.
Non vi resta che leggere, perché una storia così non si nega mai.
E voi, avete fatto anche voi una lista da mettere sotto il materasso. Probabilmente anche io dovrei chiedere una mano alla Madre Terra ;) non si offenderà mica.

Anche oggi la rubrica del lunedì termina qui, fateci sapere cosa ne pensate e se avete letto la storia.
Se la recensione vi è piaciuta spolliciate a più non posso il +1 e seguiteci su Facebook.
Baci e buona lettura.

-Ila-

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina