martedì 20 febbraio 2018

Recensione: Love story


Bentornate nuvoline!
Oggi vi voglio parlare di un libro uscito da pochissimo nel campo libroso, che ho letto tutto d’un fiato e che mi ha stretto il cuore come non era ancora accaduto in questo nuovo anno.
Siete curiosi di scoprire di cosa sto parlando?
Io sono super felice di presentarvi…

  • Titolo: Love story
  • Autore: Erich Segal
  • Casa editrice: Sperling & Kupfer
  • Numero pagine: 228
  • Da leggere si o no? Assolutamente si, una storia dolce e di vecchi tempi
  • Voto: 8


Voto copertina:


La storia tra Oliver Berrett IV e Jennifer inizia facilmente.
Lui vede lei in biblioteca e se ne innamora. Lui, un ricco ragazzo di Harvard. Lei, una hippie con il sarcasmo sempre a portata di mano.
Due mondi diversi, opposti in tutto, che si scontrano come due macchine a forte velocità.
Tra Oliver e Jenny si creerà quell’empatia, quella voglia di farcela che li porteranno ad innamorarsi facilmente, genuinamente e a combattere contro il mondo. Contro i genitori di Oliver che si metteranno sulla loro strada.
Con tanta voglia di amarsi, di emancipazione e tanta tanta dolcezza, Oliver e Jenny dovranno sormontare ostacoli ancora più difficili.
Una storia delicata, di altri tempi. Proiettata in una visione di amore antico, voluto ed ottenuto.

La serie “Love story” è composta da:

1.     Love story
2.     Oliver’s story (solo in lingua originale)


Ho poche cose da dirvi riguardo questo romanzo, perché altrimenti vi farei un sacco di spoiler e non è mia intenzione.
Il libro è molto breve, si legge velocemente ed è una lettura che intriga. Era da un po’ che un libro non mi coinvolgesse così e non mi commuovesse così.
Inauguriamo le prime lacrime dell’anno!
Quella di Jenny e Oliver è una storia ambientata negli anni 60/70 credo, perché ci sono molti riferimenti che ce ne danno l’occasione di essere colti.
È una storia tra diverse classi sociali, tra due caratteri opposti, ma una storia che a parere mio è molto molto romantica.



Nel libro troviamo gli attimi più belli della loro storia.
È una sorta di “diario” che Oliver scrive facendoci sapere tutte le sue tappe più importanti con Jennifer.
Non sto qui a darvi informazioni dettagliate perché non servirebbe, perché dovete scoprire questa storia ed innamorarvene, fare il tifo e perché no… piangere.
Farete anche voi il tifo per questa storia così strana tra i due. Da una parte c’è lei super carismatica, amante della musica e molto sarcastica. Dall’altra parte c’è lui, un ragazzo che può avere tutto dalla vita, ma che sceglie il cuore.

“Amare significa non dover mai dire mi dispiace”


Jennifer e Oliver ci fanno capire cosa significa questa frase, e specialmente ci fanno capire cosa significa amare incondizionatamente.

Haimè, amici miei, in questo libro piangerete. Ma non eccessivamente vi dirò la verità. Perché il tutto si svolgerà di colpo, quando meno ve l’aspettereste.

Infatti se devo trovare un ago in un pagliaio, l’unica critica che monto contro la storia è che viene conclusa con un WTF! Ci sono rimasta molto male perché, nonostante le lacrime, far finire una storia così è da sadici!
Poi ho scoperto che c’è un seguito e mi sono un po’ calmata anche se… bhè… non ve lo dovrei proprio dire! Spoiler esci da questa mia recensione!

In parole povere nuvoline, è un libro molto bello. È un libro senza fronzoli, vero e accattivante.
Non ha un po’ di tutti gli aggettivi che solitamente cerchiamo in un libro?
È scritto bene, è fatto bene, la storia interessa e l’empatia con il lettore è alta.
Dategli una possibilità… credo che non ve ne pentirete.

Io però a questo punto vi saluto. La smetto di ciarlare e vi invito tutti a scoprire effettivamente questo libro. È vero che lo farete?
Vi saluto, vi abbraccio e vi auguro tante belle letture.
Alla prossima!

Ilaria


2 commenti:

  1. Risposte
    1. Assolutamente :) questo libro è molto, molto bello. É stato qualcosa che ha riscaldato il cuore. Provaci e fammi sapere <3

      Elimina