lunedì 26 giugno 2017

Recensione: Amore reale


Ciao ragazze!
Oggi vi parlo di un romanzo che ho letto in meno di ventiquattro ore. Stile fluido, trama intrigante e dei protagonisti semplicemente fantastici. Sì, si tratta di un romanzo senza pretese, ma credo siano proprio questi romanzetti (che odio quando li chiamano così!) a farci staccare dalla realtà e trovare il giusto relax che ci vuole per controbilanciare le nostre vite piene e frenetiche.
E ora, senza ulteriori indugi, prendete il passaporto, salite sul primo aereo per Wessco e preparatevi a incontrare la famiglia reale.

  • Titolo: Amore reale
  • Autore: Emma Chase
  • Casa Editrice: Newton Compton
  • Pagine: 268
  • Da leggere sì o no? #assolutamente #danonperdere #MarmoReale
  • Voto: 9


Voto copertina:


Nicholas Arthur Frederick Edward Permbrook, principe di Wessco, un piccolo Regno europeo dai paesaggi meravigliosi, non ha mai detto la verità in tutta la sua vita. Come conviene agli eredi al trono, il principe ha imparato fin da quando era bambino a dare un peso alle parole dette durante le conferenze stampa. Sa che la situazione nel Paese è critica e sono in molti a incolpare la Corona per l’alto tasso di disoccupazione e per le tasse ingenti. Il Parlamento non vuole più varare riforme e il malcontento non fa che crescere.
È per questo che la Regina, nonna di Nicholas, decide di mettere sulle mani di Nicholas la soluzione. Il popolo ama le favole e loro ne cuciranno una su misura. Quello che serve a Wessco è un matrimonio reale, una di quelle feste capaci di far brillare gli occhi anche ai più scettici. La Regina consegna a Nicholas un figlio con i nomi delle candidate e un limite di tempo, alla fine dell’estate, tra cinque mesi, il principe dovrà annunciare il nome della sua futura sposa al mondo.
Nicholas prova a controbattere, ma non c’è nulla che possa far cambiare idea alla nonna. C’è un solo modo per superare la situazione: vivere al massimo quest’estate, spassandosela in ogni modo, iniziando da New York, dove si potrà ricongiungere con il fratello Henry, che ha appena finito il servizio militare.
Olivia Hammond ha una caffetteria a New York, sull’orlo del fallimento. Il giorno che le cambierà per sempre la vita le sembra una giorna perfino peggiore delle altre: sta nevicando come se abitasse al Polo Nord, il prezzo dello zucchero e del caffè è salito, i clienti sono meno del solito… e la sera si presenta nel suo locale due superfighi in giacca e cravatta, uno dei quali, ubriaco marcio, cerca di comprare una notte con lei. Anche se Olivia ha un bisogno disperato i soldi, la sua dignità le fa rifiutare l’offerta… gettandogli una torta in faccia.
Il giorno dopo, non appena scopre cos’ha combinato la sera precedente, Nicholas torna al locale chiedendo scusa a Olive… e chiedendole di uscire con lui. Perché è inutile negarlo: tra di loro c’è un’immediata e innata attrazione che sarebbe uno spreco buttare via.
Ma Olivia rifiuta… di nuovo. Potrebbe essere uno smacco per il suo ego reale, se solo Nicholas non fosse così sicuro di sé.
I giorni dopo il principe continua a presentarsi alla caffetteria e, anche se Olivia ha scoperto la sua identità, nulla sembra essere cambiato tra loro: continuano a flirtare, stuzzicarsi e stare bene insieme.
È allora che Olivia decide di accettare la proposta del Principe: uscire con lui. Ѐ consapevole che questo cambierà la sua vita, che la renderà famosa in un modo a volte spiacevole, ma è disposta a rischiare.
E, quando Nicholas le parla del patto che ha fatto con la nonna, Olivia è disposta perfino ad andare a Wessco con lui, pur di passare ancora un mese con lui…
E quando l’estate sarà finita, cosa succederà? Sarà possibile dimenticare tutto?
Ancora una volta la soluzione è nelle mani di Nicholas: è meglio diventare Re oppure avere Olivia per sempre?


La "Royally Series" si articola in questo modo:

  1. Amore Reale;
  2. Royally Matched [il protagonista è Henry, il fratello minore di Nicholas];
  3. Royally Endowed [i protagonisti sono Ellie, la sorella minore di Olivia, e Logan St. James, la guardia del corpo di Nicholas]



Amiche mie, compagne di avventure e di letture, vi obbligo a leggere questo romanzo.
Perché, nella vita, ci sono romanzi che devono essere letti, anche se non sono capolavori della letteratura.
Uno di questi è Amore Reale. Troverete humor, battute divertenti, riflessioni profonde, amore, amicizia e quel tocco di pepe che non guasta mai.
Ogni ragazza sogna il principe azzurro. E non ci credo se mi rispondete che non è vero. Non ci credo nemmeno un po’. Scusate, ma se domani vi si presentasse alla porta il principe Herry d’Inghilterra, affermando di voler trascorrere l’estate con voi e poi vi dichiara tutto il suo amore, voi che fate? Gli ridete in faccia e poi continuate a sbavare sulle sue foto condivise dalla pagina facebook The Cambridges? Io prima sverrei e poi gli butterei le braccia al collo, felice di aver trovato un vero ginger.
La collana Harmony ha speso tantissime pagine parlando di Reali, provenienti da paesi più o meno fittizi, che si innamorano di donne normali, ma è la prima volta che un romanzo di questo genere sbarca in libreria.
Credo, e forse ho anche ragione, che la saga Royal sia l’avversario della saga Paper Princess (QUI la recensione) pubblicata da un’altra Casa Editrice. Anche in quel caso la famiglia si chiama Royal (ma non sono membri della famiglia reale, attenzione!, è semplicemente il loro cognome) e un po’ di sana competizione fa bene al gioco.
Ancora non ho letto Paper Princess e devo dire che mi attira davvero tanto, ma credo che non potrà battere Amore Reale.
Forse, ancora una volta, mi sbaglierò… ma ho questa sensazione.



Amore Reale è un romanzo più maturo, adatto a un pubblico ad ampia fascia, che unisce temi diversi, sempre mantenendo quel tono leggero, come se fosse una comedy e non un romanzo d’amore. Il lettore si ritroverà a sorridere durante la discussione del minchiacorno (SE CI PENSO RIDO ANCORA!!), oppure sorriderà ritrovando tra le pagine il Regno di Genovia, che la fantastica Anne Hathaway ha portato sullo schermo tantissimo tempo fa.
Sospirerà quando Nicholas ci darà dentro con le frasi romantiche e penserà che sarebbe davvero fantastico avere un principe tutto per sé.
Contemporaneamente c’è tempo anche per tematiche più importanti: l’alcolismo del padre di mia, la voglia di indipendenza della ragazza che, nonostante tutti i suoi problemi economici, sa che deve sempre trovare una ragione per sorridere.
Se il voi, amiche e compagne di letture, amate il drama come me, piangerete durante il racconto della morte dei genitori di Nicholas e della madre di Olivia. Sono corde facili da tirare, ma è ugualmente facile cadere nel banale, finendo per scrivere qualcosa di totalmente inadeguato e soprattutto poco veritiero.
L’autrice, invece, ha saputo trattare il tutto con un’estrema delicatezza e mettendo la giusta dose di elementi drammatici.
Preparare queste scene è come preparare una torta. Potete aggiungere un po’ di zucchero per renderla dolce, ma se esagerate anche solo di un pizzico succederà il macello.



Ora la parola è vostra!
Noi vi abbiamo parlato con piacere di questo romanzo, ma la scelta sta a voi.
Il link per l’acquisto è qui sotto… non lasciatevelo sfuggire!
Mi raccomando di seguirci sui nostri social @AnniDiNuvole!
Un abbraccio e… buona lettura!

Roberta